Stella di Natale ...una pianta arrivata dai tropici


1 min letti

Arriva dal Messico,  la pianta che per noi è simbolo delle festività natalizie, la Euphorbia  pulcherrima o Stella di Natale. Ciò che la caratterizza non è tanto il verde delle foglie  ma il bellissimo effetto cromatico, rosso o rosa o bianco delle brattee che circondano il fiore. 

E' una bellissima pianta che tollera ambienti con temperature oscillanti fra i 14°  e i 22° anche se può adattarsi a temperature inferiori. Naturalmente teme le gelate, il calore dei termosifoni e le correnti d'aria. Mentre d'estate preferisce rimanere all'aperto. L'illuminazione deve essere abbondante ma non ama i raggi solari diretti.  Le innaffiature dovranno essere più abbondanti in primavera e in estate mentre nel periodo di riposo occorre ridurle. Importante è non creare ristagni che potrebbero farla ammalare. Aspettare, quindi, che il terreno sia ben asciutto prima di bagnarla nuovamente. Predilige un terreno ricco ma non calcareo. Mentre per la concimazione preferire prodotti liquidi da  utilizzare  ogni 15 giorni nel periodo fertile.

In genere capita che la pianta perda le foglie e per farla rifiorire si consiglia di tagliare i rami rimasti spogli a circa 8/10 cm dalla base e porla in un ambiente luminoso e fresco lasciando che il terriccio si asciughi parzialmente. Si può effettuare un rinvaso con terriccio fresco ad aprile e continuare a concimare fino a settembre. A questo punto la pianta va  portata per due mesi in un ambiente completamente buio questo permetterà la formazione di brattee dal colore intenso.