Disposizione e composizione


2 min letti

Per ottenere buoni risultati nella disposizione delle piante è importante scegliere le specie più adatte alle condizioni di ogni stanza.

Negli appartamenti con riscaldamento centralizzato alcune piante come le orchidee, le bromeliacee, la Calathea faticheranno a crescere a causa delle escursioni termiche fra il giorno e la notte. In genere tollerano una temperatura fino a 9°C e abbassandosi troppo si arresta l'attività vegetativa finendo per deperire.

Le piante difficili potranno essere coltivate più facilmente in un appartamento con riscaldamento autonomo ma i locali dovranno essere illuminati e disposti a sud- est.

In questo caso potremo scegliere piante come Cissus, Coleus, Peperonia, Aphelandra, Capsicum.

Cissus


Aphelandra


Hippeastrum


Queste piante amano il sole e la luce ma non i raggi diretti quindi una tenda non spessa potrebbe evitare danni alle foglie.

Oltre alla luce è importante anche l'umidità che gioca un ruolo molto importante sullo sviluppo delle piante in un appartamento e dove risulta un fattore limitante proprio per la presenza, nella stagione fredda, del riscaldamento che tende ad asciugare l'aria e a renderla inadatta per molte specie. Le felci, per esempio, possono sopravvivere meglio in un bagno stanza che generalmente si presenta  calda e umida.

Oltre agli aspetti ambientali una pianta  va scelta anche in base alla dimensione della stanza, agli elementi d'arredo, al colore delle pareti  perché possa armonizzare con l'ambiente.

 In genere le piante grandi che si sviluppano in altezza vengono valorizzate se poste in locali ampi dove un esemplare di piccole dimensioni ne risulterebbe sopraffatto a meno che non si creino delle composizioni dai colori vivaci. 

Le piante con foglie sottili e chiare come il capelvenere sistemate accanto a piante dal fogliame scuro creeranno dei giochi di luce particolarmente interessanti.

Anche il colore delle pareti ed il tipo di arredamento deve essere considerato al momento della scelta della nostra amica pianta. 

Un muro tinteggiato con colori chiari o bianco oltre a riflettere la luce, utile per una buona crescita delle nostre piante, è un valido sfondo sia per le piante a foglia verde che fiorita.

Nel caso in cui  le pareti siano scure meglio scegliere piante dal fogliame variegato come il Syngonium,  la Fittonia e l'Aechmea fasciata.

Per una stanza con carta da parati o arredamento o tessuti dai colori vivaci  le piante non vistose come la Schefflera e il Cyperus, dal fogliame leggero e semplice, sono ideali per non creare confusione. 

Schefflera