2 min letti
Come curare il ficus lyrata

Originario delle foreste pluviali dell'Africa occidentale, questo bellissimo ficus può raggiungere in natura notevoli altezze. 

Le foglie sono particolari perché ricordano quella di un violino e ha una dimensione importante, con bordi ondulati, con una consistenza coriacea e venature pronunciate. E' sicuramente una pianta che in un interno si fa notare!

Non solo una pianta da interno apprezzata per il suo bell'aspetto ma anche perché è in grado di migliorare la qualità dell'aria in un interno. Se l'idea di possedere questa pianta vi stuzzica ecco allora alcuni consigli per garantire che cresca robusta e sana.

Crescendo spontaneamente nei climi tropicali di pianura si adatta bene in casa (18-26 ℃). Predilige gli ambienti umidi quindi gradirà frequenti nebulizzazioni sulle sue foglie per mantenerle lunghe e succulente.

Non ama essere spostato e se dovesse capitare fino a quando non si sarà nuovamente acclimatata, due o tre settimane, è possibile che perda alcune foglie. 

Predilige le posizioni soleggiate ma non i raggi diretti sulle foglie che potrebbero causarne la caduta. Se non ricevono abbastanza luce, ingialliranno gradualmente e alla fine cadranno. Il consiglio è quindi quello di posizionare il ficus lyrata a circa 60 cm di distanza dalla finestra magari schermata con una leggera tenda. 

Bisogna prestare molta attenzione all'irrigazione perché l'eccesso di acqua o ristagni potrebbero farla morire. Resiste di più alla siccità e non amano il terreno umido quindi aspettare che si sia ben asciugato prima di bagnare nuovamente. La comparsa di macchie sulle foglie indica che l'acqua si sta accumulando nel terreno 

La nebulizzazione è sicuramente più importante, praticamente giornaliera. 

Il terreno ideale sarà formato leggermente acido e con perlite, carbone e sabbia per facilitare il drenaggio. 

Nel caso in cui le radici inizino a spuntare da sotto il vaso allora bisognerà rinvasare la pianta.

Il rinvaso è meglio farlo durante la stagione di crescita - primavera ed estate - in quanto ciò darà alla pianta la possibilità di stabilizzarsi nel suo nuovo vaso.

Si inizia capovolgendo la pianta e facendola scivolare delicatamente fuori dal vaso del vivaio. Le radici marroni molli, indice di marciume radicale, devono essere tagliate. Utilizzare un vaso che sia di una  o due misure superiore a quello vecchio.

Riempire intorno alla zolla con più compost, rassodando leggermente mentre procedi. Continuare fino a quando il terreno è appena sotto il bordo del vaso. Innaffiare e lasciare scolare prima di rimettere la pianta rinvasata in un portavaso al suo posto. 

Per riassumere

  • La pulizia delle grandi foglie di questa pianta può essere estremamente utile in quanto aumenta sia la fotosintesi che la respirazione. Pulire delicatamente con un panno morbido umido facendo attenzione a non spaccare o danneggiare il fogliame.
  • Non c'è tempo per pulire le foglie? Fai una doccia al tuo ficus. Posizionare sotto il soffione della doccia e bagnare bene l'intera pianta con acqua tiepida. Assicurati di far scolare bene la pianta prima di rimetterla nel suo vaso decorativo.
  • Concimare mensilmente con un fertilizzante bilanciato per piante d'appartamento, ma diluire a metà forza prima dell'uso.
  • Scuotilo! "Una cosa sorprendente che puoi fare per mantenere felice il tuo fico a foglia di violino è dargli una scossa ogni tanto come fosse il vento, oscillazioni dolci, che aiutano a rafforzare  il suo tronco.