Coltivare bulbi in casa


5 min letti

Un gruppo di bulbose  fiorite può essere un'ottima composizione in una casa soprattutto quando intorno ci sono pochi colori.

La maggior parte dei bulbi può crescere in contenitori senza fori di drenaggio quindi possiamo utilizzarne di qualsiasi tipo: zuppiere, scodelle,  vasi di ceramica o di vetro usando del terriccio o la tecnica idroponica. 

I bulbi da giardino  coltivati in appartamento devono subire un "inverno artificiale " prima di sbocciare. Non possono fiorire adeguatamente se non vengono conservati al freddo (6-8 gradi) e al buio per diverse settimane. In commercio se ne trovano di già pronti senza dover subire questo trattamento ma costano di più. La soluzione migliore è quella di acquistarli non appena vengono messi in vendita, di solito in autunno e piantarli subito. Per colori e forme le bulbose ibride ci offrono un'ampia varietà.  I narcisi sono una buona scelta per il colore fresco e il profumo delicato. Alcune specie compreso il Narcissus Cragford  possono essere coltivate nella ghiaia o su ciottoli anziché in terra o terricci. Fra i bulbi da appartamento che fioriscono in primavera o estate vi sono le Amarillidi con grandi fiori a calice, e numerose varietà di gigli fra i quali il Lilium longiflorum.

Vediamo come procedere per piantare i nostri bulbi in contenitori senza drenaggio.

Procuriamoci

  • dei contenitori di vetro
  • forbici
  • legacci e spago da giardinaggio
  • sacchetti di plastica nera
  • carbone di legna
  • ghiaia
  • bulbi non preparati

Come procedere

  • Mescolare un po' di ghiaia con dei pezzetti di carbone dopo averlo lavato per eliminare lo sporco che potrebbe intorbidire l'acqua
  • riempire il vaso di vetro con tre quarti di questa miscela e cominciare a disporre i bulbi facendo prima una piccola conca con le dita 
  • sistemarli in modo tale che la loro piccola punta possa sporgere dalla ghiaia che sarà aggiunta in un secondo momento
  • aggiungere l'acqua senza coprire le punte 
  • con il sacchetto di plastica nera coprire il vaso e fissarlo con lo spago da giardinaggio
  • riporre il vaso al buio e controllare dopo circa un mese se occorre nuova acqua  
  • dopo otto dieci settimane dovrebbe apparire una crescita di circa 1 o 2 centimetri e a questo punto i bulbi si potranno mettere alla luce
  • crescendo le foglie e gli steli potrebbero aver bisogno di essere sostenuti con dei bastoncini e legacci
  • evitate di sistemarli in punti della casa troppo caldi perché le foglie potrebbero allungarsi e diventare mollicce
  • una volta finita la fioritura i bulbi possono essere tolti dal vaso di vetro e messi all'esterno nel terreno 

COSA SONO I BULBI?

I bulbi e i bulbotuberi sono riserve di nutrimento per le piante che hanno un periodo di riposo vegetativo quando la parte aerea muore senza essere seguita da una nuova crescita. I bulbi sono foglie modificate che circondano strettamente un germoglio e un fiore in embrione. Mentre i bulbotuberi sono gambi modificati coperti da scaglie che non contengono una nuova pianta ma emettono  germogli e radici. Molti bulbi primaverili, come  i narcisi ed i giacinti, soprattutto se trattati in serra, possono essere tenuti in casa appena messi in vaso permettendo di osservarne la crescita. I bulbi secchi danno piante per uso temporaneo mentre quelli teneri possono fiorire anno dopo anno purché venga lasciato loro un periodo di riposo in autunno.

NARCISO

Questi bulbi producono fiori graziosi e dai colori vivaci che vanno dal bianco, al giallo all'arancione e con un delicato profumo. Fioriscono in tardo inverno e l'inizio della primavera. Sono ideali per essere collocati in vasi e per una coltivazione idroponica. Vanno posizionati in una zona fresca e con sole indiretto.  Vanno piantati all'inizio dell'autunno e non richiedono concime. I bulbi trattati vanno tenuti al freddo e al buio per  sei settimane mentre quelli non trattati per dieci.

GIACINTO

I fiori spuntano in primavera e possono essere singoli o doppi, rossi, rossa, gialli, azzurri o bianchi.  Per un migliore effetto questi  bulbi si prestano ad essere raggruppati  in ciotole basse. Predilige una posizione fresca e con sole indiretto e possono essere coltivati nella ghiaia e nell'acqua. Dopo la fioritura è necessario conservarli al buio per sei settimane quelli preparati e per dieci gli altri.

AMARILLIDE

Piante con spettacolari fiori a forma di tromba sbocciano in gruppi da uno a quattro su un unico stelo mentre le foglie nastriformi si sviluppano dopo. Un bulbo grande può produrre due steli floreali. Il colore dei fiori può variare  dal bianco, al rosso, giallo e arancione spesso screziati. Amano una posizione al caldo e soleggiata. Va concimato ogni due settimane durante il periodo vegetativo passando ad un concime ricco di potassio man mano che la pianta inizia ad appassire questo per far maturare il bulbo e ottenere  una nuova fioritura l'anno seguente. Questi bulbi contrariamente agli altri non devono subire "l'inverno artificiale" ma basta lasciarli nel vaso e continuare a bagnarli poco.

IRIS NANO

I fiori dalla tipica forma possono essere azzurro chiaro o scuro oppure malva con striature di un giallo brillante. Raramente durano più di due giorni anche se tenuti in un luogo fresco ma il loro intenso profumo è un motivo in più per tenerli in casa. Vanno piantati in autunno in contenitori bassi che permetta un buon drenaggio. Quando la fioritura è terminata si possono piantare in giardino.

CROCUS

I crocus da interni sono ibridi olandesi a fiori grandi con foglie a strisce verdi e bianche  e fiori bianchi, gialli, arancioni e viola a forma di coppa che sbocciano in inverno e all'inizio della primavera. Prediligono una posizione fresca e poco soleggiata. Devono subire un inverno artificiale per dieci settimane e poi essere portati al caldo poi quando appaiono i boccioli dei fiori. 

TULIPANO

Hanno una straordinaria varietà di forme, colori e disegni. I fiori appaiono fra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera. Diciamo che prediligono il sole indiretto e una posizione fresca in giardino mentre in casa possiamo godere della bellezza dei  suoi fiori recisi.

MUSCARI

I piccoli bulbi producono spighe lunghe e strette coperte di fiorellini azzurri o bianchi. Il fiore singolo è a forma di campana con un bordo arricciato bianco. I fiori si aprono dal basso verso l'alto. Sono da piantare in vasi piccoli e da disporre in più esemplari su un davanzale. Prediligono una posizione fresca e con sole indiretto. I bulbi vengono venduti già provvisti di foglie. Una volta sfioriti devono subire un "inverno" di dieci settimane.