Armonizzare piante e contenitori


4 min letti

Per rendere un locale più interessante possiamo sicuramente avvalerci dell'aiuto delle nostre amiche piante raggruppandole in vasi o contenitori originali  creando dei punti di richiamo. La forma e il colore dovranno armonizzare con l'arredamento della stanza ma  rispettare anche le esigenze delle piante che andiamo a posizionarvi.

Nella nostra scelta potremo giocare con contenitori dalle differenti caratteristiche. Potremo focalizzarci sul materiale pertanto potranno essere tutti in terracotta, in vimini, in latta, il pietra, in legno...e nello stesso stile e colore questo per  dare ordine  ed equilibrio alla composizione.

Il contrasto di forma e dimensione dei vasi e l'uso dello stesso tipo di pianta può essere un'altra variante. Il colore unico servirà  a creare unità nella composizione.  

Il contrappunto dei colori dei vasi e delle piante  dove gli uni e le altre creano un gioco divertente di colori e di richiami.

Il gioco di proporzioni come nell'esempio che segue. I vasi sono tutti in terracotta e ma di dimensione differente e insieme creano un piccolo angolo armonioso ed originale. 

Per un effetto più originale possiamo ricorrere all'uso  di oggetti già presenti in casa  come cestini per la carta, pentole, secchielli, bollitori, bacinelle di smalto o ceramica, fondi di bottiglie di plastica... che, con un po' d'immaginazione, possono acquisire un altro aspetto e un'altra vita. 

Non esistono regole per la creatività è solo una questione di cosa può andare bene per le piante  e  accordarsi con il resto dell'arredamento.

Provate a mettere bulbi in vaso dentro a cestini metallici, edere ed altri rampicanti nel cestello del ghiaccio, piccoli cactus dentro a colorati portapenne... Sperimentate, sperimentate... diverse combinazioni!

I ferri sottili di una gabbia, possono fornire  un'elegante intelaiatura per piante a foglia piccola  e scegliendone una che cresce facendo ricadere i suoi rami, come per esempio il ficus pumila  o l'edera, daremo alla pianta stessa un sostegno che creerà un effetto decorativo particolarmente piacevole. 

Altra possibilità è quella di  ricorrere a contenitori già presenti in commercio ma dalle forme inusuali e originali come quelli che si possono vedere di seguito.

Comunque ricordiamoci, e questa regola vale sia che le piante vengano sistemate da sole o in gruppo, che

  1. il contenitore va scelto in base alla dimensione della pianta che dovrà accogliere ma anche alla forma. Pensiamo ad una yucca con le sue foglie acuminate sicuramente la scelta di un vaso con una linea moderna la valorizzerà maggiormente. Mentre una begonia  dalle linee morbide ed una ricca fioritura si troverà meglio in un vaso che riprende queste rotondità;
  2. una volta scelto il contenitore assicurarsi che armonizzi con il posto esatto in cui lo si vuole sistemare;
  3. verificare che anche la pianta scelta sia adeguata all'ambiente da un punto di vista pratico ed estetico,