Rembrandt. The self portraits


Pochi fedeli devoti alla forma riescono ad apprezzare il contributo decisivo apportato da Rembrandt Harmenszoon van Rijn alla pratica dell’autoritratto. Rompendo le convenzioni stabilite dai suoi predecessori, Rembrandt trasformò l’autoritratto in un mezzo a sé stante, capace di comunicare una profondità interiore, e non più uno strumento volto a immortalare felicemente l’aspetto esteriore insieme ai più raffinati simboli di opulenza. Con oltre 80 opere comprendenti dipinti, acqueforti e disegni, la continua produzione di autoritratti dell’artista olandese è il mezzo che consente di dare forma all’effimero, che si tratti dello sviluppo della persona durante l’inesorabile trascorrere del tempo oppure di smorfie che trasformano il volto, dettate dalle emozioni, e che scompaiono senza lasciare traccia con la stessa rapidità con cui sono emerse. Nei dipinti realizzati nell’arco di quarant’anni colpisce in particolare un elemento trasversale alla tecnica e allo stile: il costante intento di presentare sé stesso da diverse prospettive, esaltando la complessità dell’individuo e promuovendo la rappresentazione di un’espressività senza filtri. Pur senza considerare le diverse tematiche che emergono negli autoritratti di Rembrandt, le opere in sé presentano una ricchezza di elementi tecnici innovativi e sperimentali. Raggi di luce illuminano una spalla mentre intere sezioni del volto appaiono oscurate e si mescolano allo sfondo cupo. I riccioli spettinati incisi con il calamo a tratti irregolari nella pittura dai toni terrosi, ancora umida, sembrano riflettere la luce, animati da un’energia scoppiettante che ben si addice alla sorpresa spesso dipinta sul volto dell’artista. Ogni opera è chiaramente intrisa di una profonda umanità. Ogni pennellata espressiva e ogni lineamento offuscato si sommano in una rappresentazione immancabilmente veritiera di sé, con tutte le sue debolezze, gli stati d’animo contrastanti, il susseguirsi delle fasi della vita. Pubblicata in occasione del 350° anniversario della morte dell’artista e in contemporanea a un’esposizione di dimensioni senza precedenti presso il Rijksmuseum di Amsterdam, questa monografia in formato XL riunisce tutti gli autoritratti di Rembrandt. Dalle prime opere sperimentali realizzate a ventidue anni all’ultimo autoritratto dipinto un anno prima della morte, questa incredibile raccolta testimonia una vita volta a rivoluzionare la pratica pittorica nel contenuto così come nella forma. “Queste opere sono tra le più belle mai realizzate da Rembrandt. L’artista ritrae sé stesso con impietosa onestà.” — BBC Gli autori: Volker Manuth ha studiato storia dell’arte, filosofia e archeologia classica a Kiel, Bonn e Berlino. Nel 1987 ha conseguito il Ph.D. presso la Freie Universität di Berlino con una tesi sull’iconografia delle storie del Vecchio Testamento in Rembrandt e nella sua prima scuola di Amsterdam. Dal 1988 al 1995 è stato assistente di ricerca presso la Freie Universität di Berlino. Dal 1995 al 2003 è stato professore di storia dell’arte (A. Bader Chair of Northern Renaissance and Baroque Art) alla Queen’s University, di Kingston, Ontario (Canada). Dal 2003 è professore di storia alla Radboud Universiteit di Nimega (Paesi Bassi). Marieke de Winkel ha studiato storia dell’arte e archeologia classica ad Amsterdam (MA 1993) e storia del costume al Courtauld Institute di Londra (MA 1995). Dal 1993 al 2003 ha lavorato come assistente di ricerca al Rembrandt Research Project. Nel 2003 ha conseguito il Ph.D. presso l’Università di Amsterdam con una tesi sull’abbigliamento nell’opera di Rembrandt.


47.50 50.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni