Natura morta Natura viva


Le opere di Vera Mercer si abbracciano ai sensi di chi le osserva. Non si accontentano dello sguardo attento, del pensiero che in esse si emoziona, che riconosce regole compositive, qualità espressive e grande dominio delle tecniche fotografiche: la vista a loro non basta e nemmeno il pensare che suscitano. Loro, le nature morte, vogliono essere nei sensi di chi le osserva, tutti i sensi. Il profumo dei fiori accompagna, contrasta accarezza pesci, animali della terra e del cielo: di alcuni conosciamo il sapore, assieme al loro quello conosciamo quello dei frutti. Il tatto si perde tra pelli, pellicce, corna, carapaci e squame spesso confuso tra il freddo degli oggetti e il calore delle candele di cui par di sentire il suono lieve mentre bruciano e illuminano posate d’acciaio e trasparenze di vetro e liquido che ingannano la vista. Oggetti umili, oggetti raffinati, frutti e ortaggi coltivati o prodotti del bosco, fiori recisi, pollame, cacciagione o animali d’allevamento, pesci e crostacei, vino, acqua: un’intera cosmogonia compresa nella rappresentazione fotografica; mondo naturale e mondo artefatto divengono scena teatrale, rappresentazione della volontà dell’artista. Non composizioni decorative ma trasformazioni della realtà in luogo altro, in cui oggetti quotidiani, vegetali e animali si trasfigurano in nuovi individui, protagonisti di una pièce teatrale in cui il continuo confronto la realtà dell’immagine riconduce ad incontrare il vero. La composizione non si lascia costringere, esce da sé stessa, rifiuta limiti fisici e diventa spazio del pensiero, ci avvolge e abbraccia, ci fa capire che siamo lì, noi, al centro del palcoscenico, che i veri protagonisti delle grandi e suntuose nature morte di Vera Mercer siamo proprio noi. Umberto Zampini


24.70 26.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni