Milano castelli di vetro


Il progetto fotografico di Mario Vidor, incentrato sulle architetture di cristallo della Milano del XXI secolo, nasconde in realtà chiare allegorie sul destino umano e sui cambiamenti epocali, motivi dominanti di tanta letteratura che fa del vetro lo strumento con il quale l’essere veste l’individualità di illusorie alterità, prendendo coscienza della propria finitezza. Basti pensare alla struggente figura dell’Armida del Tasso che trova nel cristallo lucido e netto il tentativo di superare la propria solitudine contemplando il volto dell’altro, oppure il palazzo di Atlante dove gli uomini inseguono vanamente i loro desideri vagando in spazi labirintici, e ancora l’aria di vetro del Montale così tersa, limpida e secca da sembrare artificiale o inganno consueto che rivela l’apparente realtà delle cose. I castelli di vetro svelano pertanto dualità e magnificenza, trascendenza e leggerezza, luce e non più cemento, l’avere un tetto e guardare il cielo..... magie ma anche contraddizioni. Da tutto questo inizia il viaggio fotografico dell’autore che, da visionario accorto, rivela il postmoderno catturando personaggi che popolano i luoghi indagati, rendendoli protagonisti inconsapevoli di set cinematografici dinamici. Una viva plasticità di scene, che si arricchisce di sfumature cromatiche, è l’excursus della Milano di vetro e dei suoi quartieri compresi nel tratto tra Stazione Centrale e Garibaldi per giungere a Rho, punto nevralgico di EXPO 2015, e che accompagna i progetti di riqualificazione urbana ed architettonica del quartiere Isola, meglio conosciuto come Porta Nuova. Alfiuccia Musumeci


18.05 19.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni