Manzù. Dialoghi sulla spiritualità con Lucio Fontana


La mostra "Manzù, Dialoghi sulla spiritualità con Lucio Fontana" si svolge nelle due sedi del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo a Roma e del Museo Giacomo Manzù di Ardea (Roma). Due grandi artisti, un dialogo inedito, due sedi museali. Manzù. Dialoghi sulla spiritualità con Lucio Fontana è allestita nelle sale del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo a Roma e del Museo Giacomo Manzù di Ardea (Roma). La mostra propone una nuova lettura dell’opera di Giacomo Manzù alla luce del rinnovato rapporto dell’artista con la Chiesa, dopo lo “scandalo” delle formelle esposte a Milano nel 1941 e, in una prospettiva più ampia, del tentativo del Vaticano di stabilire tra gli anni ‘50 e ‘60 – periodo di forti contrasti politici e ideologici – un nuovo rapporto con l’arte contemporanea. Gli anni della seconda guerra mondiale avevano visto i due maestri su sponde molto lontane, geograficamente e artisticamente. Pure, negli anni immediatamente successivi al conflitto essi si ritrovarono appunto uniti nel confronto con il sacro, Manzù al lavoro per il Vaticano, Fontana per la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. Ambedue, pur verificando l’impossibilità di forzare le ragioni liturgiche della committenza, ebbero l’occasione di misurarsi con iconografie tradizionali. L’esposizione documenta il comune desiderio di rinnovare tali iconografie in senso contemporaneo, come anche il fertile rapporto che in tal modo venne a crearsi con i rispettivi percorsi linguistici. La rilettura delle fonti d’epoca, l’analisi della sperimentazione linguistica del maestro bergamasco e l’inedito accostamento a Lucio Fontana ribadiscono la centralità di Manzù nell’arte del Novecento.


33.25 35.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni