Manoteca


Dove il vecchio risorge a nuova vita La valorizzazione del passato incontra l’amore per l’ambiente MANOTECA è una casetta di pietra in un giardino, un laboratorio in cui vecchie cose abbandonate vengono curate, ripensate e riassemblate. Diventando pezzi di arredamento unici, realizzati a mano nel rispetto della struttura e della funzione di partenza, così come dei costruttori e dei proprietari originari. La missione di Elisa Cavani, autrice degli splendidi lavori raccolti in questo volume, non è solo salvare oggetti che altrimenti sarebbero destinati alla distruzione, ma anche preservare le storie che si portano dietro, a volte note e a volte sconosciute, ma comunque fondamentali per stabilire un legame con il passato e con la propria terra. In altre parole, con le proprie origini. La storia che interessa a Elisa non è infatti quella dei monumenti e della grande arte, ma quella delle persone semplici e della loro quotidianità, e la sua attenzione non è rivolta a preziosi pezzi di antiquariato, ma a oggetti poveri e in apparenza privi di valore, almeno agli occhi di chi non riesce a vederne le infinite potenzialità. L’upcycling, del resto, non è solo un atto d’amore nei confronti dell’oggetto e della sua storia, è anche un’operazione sana e responsabile che si oppone alla mentalità dominante del consumismo, promuovendo la valorizzazione di materiali ancora utilizzabili per evitare inutili sprechi e danni ambientali. Ecco allora che, in perfetta ottica anti-consumistica ed ecologista, vecchi tavoli da falegname, porte, cassettiere e tricicli ritrovano vita sotto nuove forme e tornano a essere desiderati, amati e curati, riacquistando dignità e arricchendosi di ulteriori significati. Disseminati per il mondo come spore di una nuova cultura, questi pezzi attirano a sé nuovi proprietari, dando vita a nuove storie e nuove stratificazioni, in un circolo virtuoso che vede nel passato la chiave per affrontare più responsabilmente il futuro. Modenese di nascita e bolognese d’adozione, Elisa Cavani consegue un master in design e comunicazione all’Università del progetto di Reggio Emilia. Mentre lavora in giro per l’Europa come visual merchandiser per marchi quali Max Mara, Escada e Trussardi, germoglia in lei l’idea di MANOTECA, che vede però la luce dopo una gestazione di dieci anni, nel 2011. “Un periodo bellissimo”, in cui la sua casa si trasforma in laboratorio e si riempie di segatura e attrezzi, ma via via anche di tutte le creazioni che oggi espone nel suo showroom a Bologna e vende in tutto il mondo.


19.95 21.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni