La Fotografia (Vol. 4) L’età contemporanea 1981-2013


Il quarto volume della storia mondiale della fotografia Questo quarto e ultimo volume della collana affronta i grandi temi della fotografia contemporanea, le questioni relative alla realizzazione e all’utilizzo di questo medium nella società odierna. Con l’avvento del digitale e della rete, la fine del XX secolo e l’inizio del XXI hanno segnato una tappa fondamentale nell’evoluzione della tecnica e del linguaggio fotografici, che ha investito professionisti e dilettanti, studiosi e appassionati, e ha portato alla realizzazione di un numero incredibile di immagini, spesso condivise tra milioni di persone. Ma questi anni si sono caratterizzati anche per l’affermazione della fotografia come uno dei linguaggi di maggior successo nel mondo dell’arte contemporanea, come dimostrano tra l’altro le vertiginose quotazioni raggiunte da alcune delle opere riprodotte in questo volume. Tecnologia, informazione, comunicazione, economia, arte: ancora una volta la fotografia è al centro dei grandi mutamenti sociali, ed è a sua volta in continua evoluzione. Le monografie di Francesco Zanot illuminano figure ormai storiche come quelle di Robert Mapplethorpe, Luigi Ghirri, Martin Parr, Boris Mikhailov, Nan Goldin, Jeff Wall, Cindy Sherman, e i loro più giovani eredi. Il saggio di Thomas Weski in apertura narra gli sviluppi più recenti di un genere come quello della fotografia documentaria, dai rappresentanti della “Scuola di Düsseldorf” sino a oggi, mentre Okwui Enwezor analizza le reazioni di una serie di artisti alle questioni sollevate dall’“era dell’archivio” nella quale viviamo. Charlotte Cotton offre una panoramica esemplare dello stato della fotografia d’artista nel primo decennio del 2000, aprendo anche sulle prospettive future di una disciplina sempre più amata dalle giovani generazioni. Infine Walter Guadagnini conclude il volume e la collana con una riflessione sul ruolo della fotografia nell’età della globalizzazione e della informatizzazione.


57.00 60.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni