Hiroshige & Eisen. LE SESSANTANOVE STAZIONI DELLA KISOKAIDO (I GB E)


Da stazione a stazione Una storica via attraverso il cuore del Giappone, vista da due artisti leggendari La strada del Kisokaido fu fatta costruire all’inizio del XVII secolo da Tokugawa Ieyasu, allora governatore del Paese, il quale decretò la creazione di stazioni di posta lungo l’ardua via che univa le città di Edo (l’odierna Tokyo) e Kyoto. Locande, empori e taverne aprirono i battenti per fornire alloggio e ristoro agli stanchi viandanti. Nel 1835, il celebre artista Keisai Eisen ricevette l’incarico di realizzare una serie di stampe con blocchi di legno per documentare le stazioni del percorso. Dopo le prime 24 stampe, il compito passò nelle mani di Utagawa Hiroshige, il quale completò la serie di 70 illustrazioni nel 1843. Eisen e Hiroshige erano entrambi rinomati per le loro stampe, e in questa serie possiamo ritrovare i loro caratteristici stili così come la loro comune maestria. Dalla trafficata stazione di partenza di Nihonbashi alla città fortificata di Iwamurata, Eisen adoperò colori tenui per ritrarre i suoi mirabili personaggi – in particolare donne belle ed eleganti – e si concentrò soprattutto su scene di vita quotidiana, come la ferratura di un cavallo o il vaglio del riso. Hiroshige dimostrò invece la propria maestria nella rappresentazione di paesaggi con scene grandiose ed evocative, dalle placide sponde del fiume Ota fino al proibitivo passo Wada e a un’arrampicata al chiaro di luna tra Yawata e Mochizuki. Nell’insieme, la serie di illustrazioni non costituisce solo uno straordinario esempio di stampa con blocchi di legno, grazie alle audaci composizioni e all’uso sperimentale del colore, ma anche un incantevole affresco del Giappone del XIX secolo, molto tempo prima che lo spettro dell’industrializzazione scendesse sul Paese. Questo nuovo volume in formato XL edito da TASCHEN fa rivivere le stampe rendendo loro giustizia per formato e splendore. Le riproduzioni realizzate a partire dall’unica serie completa della prima edizione delle stampe assicura un’eccellente qualità delle immagini per una pubblicazione davvero leggendaria. Il volume, compagno perfetto delle Cento famose vedute di Edo edite sempre da TASCHEN, è al tempo stesso una delizia per gli occhi e una raccolta di capolavori che ci riportano nel lontano Giappone imperiale. Il curatore: Andreas Marks ha studiato storia dell’arte dell’Asia orientale all’Università di Bonn e ha conseguito il dottorato in studi giapponesi all’Università di Leida con una tesi sulle stampe del XIX secolo raffiguranti attori di kabuki. Dal 2008 al 2013 è stato direttore e capo curatore del Clark Center for Japanese Art di Hanford, California, e dal 2013 è responsabile della sezione dedicata all’arte giapponese e coreana della Mary Griggs Burke Collection, nonché direttore del Clark Center for Japanese Art presso il Minneapolis Institute of Art.


95.00 100.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni