Gustav Klimt. Tutti i dipinti


Definire la decadenza L’eredità di Gustav Klimt A distanza di un secolo dalla sua scomparsa, l’erotismo sfrontato, le superfici abbaglianti, e le sperimentazioni dell’artista viennese Gustav Klimt (1862–1918) continuano a stupire. Questa monografia comprende le opere principali, corredate da un autorevole commento storico-artistico, e offre un accesso privilegiato al materiale d’archivio dell’artista. Grazie alle immagini ad alta definizione, tra cui le nuove fotografie che immortalano il celebre fregio di Palazzo Stoclet, il libro indaga il ruolo fondamentale che l’artista ricoprì nel movimento secessionista del 1897, i suoi candidi ritratti del corpo femminile, e lo splendido “periodo dorato”, durante il quale l’impiego della foglia oro conferì lucentezza e spessore a opere tanto amate, come Il bacio e Ritratto di Adele Bloch-Bauer I, noto anche come La donna in oro. Tramite luminose illustrazioni a doppia pagina e dettagli curati minuziosamente, il volume esplora il repertorio di influssi giapponesi, bizantini e allegorici che ispirarono le prospettive schiacciate dell’artista, il suo linguaggio simbolico, e le trame a mosaico. Avvalendosi dei contributi di critici ed esperti contemporanei, il libro analizza inoltre l’accoglienza contrastante riservata alle opere di Klimt nel mondo dell’arte, nonché l’evoluzione del suo stile. Dai dipinti paesaggistici alle opere erotiche, passando per i controversi quadri per il soffitto dell’Aula Magna dell’Università di Vienna, scopriamo come la miscela di tradizione e innovazione di Klimt divise il pubblico e la stampa, dai quali venne additato come un pornografo e al contempo salutato come un grande maestro contemporaneo. “Accende gli animi.”— Harper’s Bazaar, Londra “Non si sono mai viste immagini tali... che ci mostrano la trama della tela e ogni minimo e prezioso elemento decorativo negli splendidi mosaici di Palazzo Stoclet, la Cappella Sistina del Secessionismo.”— Brian Sewell in The Evening Standard, Londra L’autore e curatore: Tobias G. Natter è celebre a livello internazionale come esperto di arte viennese al volgere del secolo. Ha lavorato per molti anni presso la Österreichische Galerie Belvedere di Vienna, ultimamente come capo curatore. È stato anche curatore ospite presso la Tate Liverpool, la Neue Galerie New York, la Hamburger Kunsthalle, la Schirn di Francoforte e il Jüdisches Museum di Vienna. Ha diretto dal 2006 al 2011 il Vorarlberg Museum di Bregenz e dal 2011 al 2013 il Leopold Museum di Vienna. Nel 2014 ha fondato Natter Fine Arts, società specializzata nella valutazione di opere d’arte e nella concezione e organizzazione di esposizioni. Tra le sue numerose pubblicazioni citiamo Gustav Klimt. Tutti i dipinti, All. The Colour Woodcut in Vienna around 1900 e Egon Schiele. The Complete Paintings 1909–1918.


47.50 50.00(-5%)
  • Spedizione:  
  • Politica di Restituzione: Diritto di recesso (d.lgs. 206/2005) Una volta ricevuto l'acquisto il cliente ritiene che non sia conforme alle sue aspettative potrà recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, avvisando entro e non oltre 8 giorni, dal momento della consegna dell'acquisto, il nostro ufficio. Per esercitare il diritto di recesso, il cliente è tenuto a informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (compilare modulo allegato in fondo alla pagina) Importante è che la comunicazione e la restituzione avvengano entro e non oltre 14 giorni dalla consegna dell'acquisto da parte del corriere. Le spese di spedizione per il recesso sono a carico del cliente e non verranno rimborsate. Una volta rientrato in sede il libro non deve risultare danneggiato (ammaccato, strappato, macchiato, piegato, ...) perché, in questo caso, non potremo riconoscere il rimborso totale della cifra pagata per acquistarlo. Effetti del recesso Se il cliente recede dal presente contratto, gli saranno rimborsati i pagamenti relativi al suo acquisto solo se integri. Detti rimborsi saranno emessi a seguito di una nostra autorizzazione. Il termine è rispettato se · il cliente restituisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni, da contare a partire dalla consegna dei suddetti da parte del corriere, ed entro i quali dovrà provvedere ad avvisare il nostro ufficio con richiesta scritta · l'acquisto non dovrà presentare nessun danno


Ulteriori informazioni