Spazio alle mensole


7 min letti
04 Sep
04Sep

E' sicuramente uno degli elementi d'arredo più semplici che possiamo trovare nelle nostre case ma, come spesso succede, anche fra i più indispensabili se si vuole sfruttare al massimo le pareti.

E' già presente nelle strutture architettoniche del Neolitico, un elemento semplice, lineare ma indispensabile per costruire archi, aggetti o merlature.

Viti, tasselli, corde, nastri le sorreggono, creando con la parete che le sostiene un elemento unico, e sul quale riporre oggetti di qualsiasi tipo.

Le mensole  in cucina, soprattutto per case in stile classico, rustico o con presenza di antiquariato, sono utili per riporre e mostrare i piatti: le piattaie.

In bagno oltre ad aggiungere punti di appoggio in uno spazio che generalmente non ne dispone molto, la mensola diventa, insieme ai ganci, ai pensili a giorno e agli armadietti sospesi, essenziali per dotare la stanza su superficie per riporre i tanti contenitori e flaconi necessari a cura e pulizia personale.

In una lavanderia o in una stanza di servizio, la mensola posizionata sulla lavatrice o sul lavatoio, è ideale per  appoggiare detersivi e additivi per il lavaggio evitando inutili spostamenti di flaconi a mani umide lungo l’ambiente.

In un  ingresso le mensole la scelta dipende dal nostro gusto: angolare, a ponte, giocose sistemate a diversa altezza possono creare interessanti soluzioni estetiche, anche a scomparsa. 

In un magazzino, un’officina o un garage, le mensole portautensili e portaoggetti sono la soluzione più funzionale per sfruttare le pareti per mantenerli in ordine  e a portata di mano.

Le mensole su un muro esterno o sulla parete di una veranda possono diventare una valida alternativa per creare una serra a parete o per supportare l’hobby del giardinaggio con un piano di appoggio dell’attrezzatura. 

Lineare o dalla forma giocosa,  attrezzata o modulare, spesse o sottili,  lunghe o corte, mensole leggere o massicce, fisse o ribaltabili arredano da sole o accostate ad altri contenitori. 

Lo stile scandinavo ha inserito  veri e propri standard nel design della mensola troviamo con le sue classiche librerie a montanti  da fissare a muro o a terra sulle quali incastrare o poggiare più mensole, distanziandole come si desidera. 

Il concetto di mensola più contemporaneo contrappone alla linearità la flessibilità’ e la molteplice funzionalità che contribuisce a dare un tocco artistico e giocoso se si vuole all'intera struttura. 

Pensiamo a Bookworm di  Kartell firmata dal famoso designer e artista israeliano Ron Arad. E' realizzata in PVC dalla forma inconsueta, componibile e personalizzabile a piacere. E' dotata di una serie di supporti fermalibri ed è un oggetto di tendenza che esalta l'estetica senza tralasciare la funzionalità. La sua forma  può adattarsi alla creatività personale che può creare moltissime figure in base al gusto personale.

La mensola guardaroba, con i suoi ganci sotto il ripiano è tra gli elementi di arredo più utilizzati da ritrovare in un ingresso. 

La  mensola  cassetto che oltre a sostenere utilizza il suo spessore per inserirvi uno o due  cassetti. La prima con questa tipologia è stata Tesia, della designer Giulia Maselli dalla struttura essenziale, proposta in vari colori e materiali.

Nata come mensola con cassetto è stata poi riproposta in varie versioni fino a trasformarsi in consolle pensile snaturando un po' l'idea iniziale.

Le mensole con illuminazione led  integrata per ricreare un’atmosfera di benessere a 360 gradi e di un sistema audio di ultima generazione, controllabile, mediante un’apposita App, da smartphone e tablet.‎

La mensola a scomparsa è una soluzione molto funzionale perché quando non utilizzata viene chiusa ingombrando il meno possibile. 

Altrettanto varia è la gamma di materiali con le quali possono essere realizzate per potersi adattare a gusti e arredamenti.

Legno, truciolare, laminato, pietra e metallo dalla linea leggera  ottenute con la piegatura della lamiera, e quindi con un processo produttivo ottimizzato.

Le più raffinate sono quelle in vetro e cristallo, che come presenze discrete lasciano che lo sguardo possa correre sulle pareti ovunque permettono di non far perdere continuità alle pareti e alle superfici.

Fantasia e nuova creatività non ha posto limiti infatti possiamo trovare sul mercato mensole in ceramica, nei piani in Solid Surface e in pietra naturale, in plastica anche riciclata, nei molteplici resistentissimi e leggeri materiali compositi, cementizi, in gesso e cartongesso, fino alle leggere e sinuose mensole sospese al tessuto e in pelle




Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.