Godersi il terrazzo in tutta libertà


4 min letti
28 Apr
28Apr

Con l'arrivo della bella stagione chi ha la fortuna di possedere un balcone o un terrazzo non attende che il momento di poterselo godere in tutta libertà e riservatezza perché solo in questo modo riusciamo a sentirlo come uno spazio integrante della nostra casa. Leggere un libro, prendere il sole o pranzare con gli amici o in famiglia deve  diventare un piacere vissuto lontano dagli sguardi indiscreti dei vicini o dei passanti.

Per trasformare questo prezioso spazio all'aperto in un luogo funzionale e privato è necessario schermarlo in maniera opportuna affinché conservi la propria bellezza. Sul mercato possiamo trovare differenti soluzioni al problema ma la scelta dovrà essere fatta in modo adeguato. 

Prima di partire con le soluzioni è importante capire dove schermare. Oltre agli sguardi indiscreti ci sono anche gli agenti atmosferici (vento, sole...) che potrebbero creare dei problemi e la collocazione delle schermature non può non tenerne conto. Se, per esempio, il nostro balcone o terrazzo è esposto al vento sarà preferibile evitare di scegliere strutture alte e solide perché il risultato sarebbe disastroso con il rischio di creare ulteriori turbolenze all'interno di questo spazio. Altezze, forme, materiali dei divisori dovranno essere scelti quindi "con cognizione di causa" e attenzione e non solo in base a fattori estetici.

Vediamo  a quali soluzioni è possibile ricorrere:

  •  i frangivista, sono dei pannelli o reti protettive che  possono avere anche funzione di frangivento e frangisole realizzati in diversi materiali (legno, alluminio, ferro), a lame orizzontali o verticali e colori.  Possono avere una struttura fissa cioè da bloccare a terra o alla ringhiera o parapetto del balcone o terrazzo oppure mobile completate da sedute o fioriere.
  • grigliati con rampicanti assomigliano ai frangivento ma con maglie più larghe per permettere alle piante di poter crescere. Personalmente la preferisco perché la schermatura è efficace ma in più ci dona il piacere di circondarci di piante verdi e fiori. La tipologia migliore è quella con griglie in legno che donano uno stile un po' country al nostro terrazzo ma è possibile trovarli anche in metallo ai quali appendere anche cesti di piante perenni e fiori in primavera ed estate. Le piante migliori da scegliere in questo caso sono i sempreverdi come l'edera oppure un gelsomino che si adatta bene nelle posizioni soleggiate, la clematis, la vite del Canada, il glicine naturalmente se il clima è mite  tutto l'anno. 
  • i copri ringhiera è una soluzione poco costosa soprattutto se è sufficiente per preservare la nostra privacy. Può essere una soluzione "fai da te" utilizzando cannicci che si possono trovare presso qualsiasi vivaio ben fornito e possono essere in bambù,  naturale oppure teli in materiale sintetico
  • i separé  e le tende a rullo separé che possono integrare la funzione dei copri ringhiera e tutto ad un costo contenuto oltre ad essere asportabili o a scomparsa quando non vengono utilizzati.
  • le piante è una soluzione fai da te, elegante e che riempie sempre la vista di colore oltre a creare una efficace soluzione per la  privacy sul balcone o sul terrazzo. Le vedremo crescere grazie alle nostre cure ed il nostro amore. Potranno essere posizionate in apposite fioriere a cassetta che creeranno un risultato  uniforme e meno disordinato oppure ricorrere a dei vasi in resina, in cotto o  plastica  possibilmente uguali tra loro.

Quali piante scegliere?

...segui il link...

https://www.ideadecorativa.com/vivere-con-le-piante/piante-per-creare-privacy-sul-balcone
















 

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.