1 min letti

La storia di Affrescati inizia da lontano, nasce da potenti suggestioni legate al fascino degli affreschi di Pompei, alle cromie del Duomo di Amalfi e alla volta stellata della Cappella degli Scrovegni, ed è intimamente connessa alle impressioni raccolte durante una profonda immersione nella tradizione italiana delle decorazioni murarie, compiuta soprattutto per cercare nuovi modi di concepire gli spazi. 

Il risultato è un vero e proprio affresco, realizzato nel laboratorio all’avanguardia di Ceramiche Refin e trasformato in un’esclusiva superficie d’arredo in ceramica, profondamente materica e ricca di contrasti di colore.

La reazione tra la calce di fondo e i pigmenti consente di attenuare le tonalità cromatiche e di generare un tripudio di sfumature diverse, con un effetto leggermente delabrè. 

Il patrimonio culturale dell’arte italiana e il valore storico dell’artigianalità, nella collezione Affrescati, si fondono armoniosamente in un affresco che ammanta con grazia ogni contesto, portandovi un’indiscussa raffinatezza e un grande equilibrio estetico.