Progetto di una scala: quando l'Arte ci mette lo zampino


1 min letti

Inserire una scala in una camera padronale e con soffitto spiovente. Non è un'impresa da poco. Essendo posizionata di fronte al letto si sarebbe potuto ricorrere alla messa in opera di una scala dalla struttura leggera, vetro o alluminio, oppure poco ingombrante come una scala a chiocciola. Il mercato oggi offre molte soluzioni interessanti e anche non costose.  

I progettisti però in questo caso hanno voluto creare qualcosa d'insolito. Io la definirei una scala installazione  di forte ispirazione kandiskiana . Stando sdraiati  sul letto sembra di avere di fronte un grande quadro scultura composto da linee orizzontali, verticali, diagonali  che si intersecano fra loro. Volumi pieni e vuoti  resi più marcati dall'accostamento dei materiali sceltie dal loro colore contrastante. 

Interessante è lo studio delle pedate: il primo gradino è staccato completamente dalla struttura della scala. E' un volume che aggetta rispetto a tutta la struttura ed è rivestito in pietra. Il secondo è una mensola incastrata fra  due pareti rifinita con un colore grigio simile a cemento che funge anche da seduta. Il terzo gradino è in legno come il pavimento e come la ringhiera, con la sua struttura leggera ed ariosa, e si raccorda ad una scala in lamiera piegata di colore bianco come la parete alla quale appoggia.

In uno dei due contenitori è stato "incastonato" il televisore che spento si integra perfettamente all'interno di tutta la struttura con il suo schermo scuro.