Joie de vie


2 min letti

L'esplosione di colore e armonia, calore, intimità, originalità   sono le caratteristiche di questo appartamento dalle dimensioni piuttosto ridotte.

Questa tipologia di abitazione è sicuramente la più complessa da risolvere perché spesso è necessario costruire su misura l'arredamento cercando di sfruttare al massimo ogni piccolo angolo. In questo caso i proprietari non si sono fatti mancare nulla come si può vedere dalle immagini e di realizzato su misura c'è solo la cucina. Luce e colore hanno aiutato molto nel valorizzare la zona giorno e la zona notte ma sicuramente la corretta progettazione ha reso tutto più possibile.

E' stata sfruttata l'altezza del locale per realizzare un soppalco luminoso e leggero mentre le ampie ed alte finestre  distribuiscono luce ai due livelli.

La zona giorno e l'angolo cucina convivono in perfetta armonia anche se la prima s'impone per la vivacità della tavola cromatica di cui, l'ampio tappeto moderno in lana, ne rappresenta il fulcro. Il caminetto collocato nella parte centrale del locale è stato valorizzato da una spessa cornice in pietra levigata di un bel grigio scuro che contribuisce a catturare la luce e a rifletterla nella stanza. Spicca la presenza della famosa "Sedia uovo" (1958), dal rivestimento in tessuto rosso brillante e firmata dal designer norvegese  Arne Jacobsen. Questa icona del design contribuisce a  valorizzare la zona giorno con la sua linea morbida ed avvolgente e non si può negare che  ancora oggi appare così moderna! Sovrasta tutta la zona un ampio lampadario a sospensione , con struttura centrale cromata e bracci in ottone, "2097/50" prodotto da Flos e firmato da  Gino Sarfatti.  Non passa inosservato il parquet dalle venature tortuose e dal colore ambrato dei listoni che dà calore e uniformità a tutta l'abitazione,  soppalco compreso. A questo livello è presente anche un piccolo bagno rifinito con tessere in mosaico bianco, sanitari, un piatto doccia a filo pavimento ed un grande specchio che contribuisce ad ampliarne visivamente lo spazio. 

L'angolo cucina disegnato su misura è composto da pochi elementi in legno laccato lucido che contribuisce a riflettere la luce delle finestre collocate di fronte. E' dotato di un comodo piano lavoro, dotato di lavello e di un miscelatore dalla presenza importante, dove è possibile pranzare e lavorare. Sono state sistemate da due sedie famose di design scandinavo, "Close-up" di Norman Cherner, in compensato stampato. Sopra al piano c'è  una lampada a sospensione a barra in metallo martellato. Per tutto il locale sono stati posizionati diversi faretti ad incasso orientabili. 

Il piano inferiore è stato collegato alla parte superiore con una scala sagomata in lamiera scura dall'aspetto leggero proprio come il soppalco schermato da un parapetto in vetro sabbiato che preserva l'intimità ma non toglie luce. Per il pavimento della zona notte è stato conservato lo stesso legno presente nella zona giorno. Mentre per la nota di colore, dalla parte della testiera,  si è optato per un intenso blu cobalto tinta questa  ripresa nei tessuti, nel quadro appeso alla parete di fronte e probabilmente ispirata dal colore del vetro della grande finestra sul fondo. Fissata alla parete  la lampada "Tolomeo" di Artemide firmata da Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina. E' presente anche una cabina armadio attrezzata per due persone.   

Cosa aggiungere? Vivere in spazi ridotti non è impossibile come non è sempre costoso arredarli. Il trucco? Pochi pezzi ma validi come in questo caso. Cura nella scelta dei materiali di rifinitura, lucidi e opachi.  Elementi d'arredo dalle dimensioni contenute e linee semplici.  Tocchi di buon design. Giochi di colore ben armonizzati fra loro e il gioco è fatto!