2 min letti

E' un oggetto di cui non è più possibile fare a meno.  Funzionalità, tecnologia, design, estetica lo rendono adattabile a tutti gli interni, stili,  gusti ed esigenze. 

Può diventare il protagonista della cucina soprattutto se dotato di una linea dal forte impatto oppure "scomparire" con un minimo impatto visivo.

Al momento dell'acquisto gli aspetti da valutare sono:

  • la posizione
  • la dimensione
  • il design
  • il nucleo familiare
  • le funzioni
  • gli optional
  • la classe di efficienza energetica

Il mercato offre diverse possibilità di scelta in fatto di modelli:

  • frigoriferi ad incasso inseribili in una nicchia o all'interno della composizione della cucina. In questo caso è importante verificare la dimensione dello spazio a disposizione più uno spazio per poterlo muovere in caso di necessità senza difficoltà e il verso di apertura della porta. Il pannello che rifinisce  la porta potrà adattarsi ai mobili esistenti oppure staccarsi completamente con una scelta cromatica o grafica originale;
  • frigorifero a installazione libera sono posizionabili in qualsiasi punto dell' abitazione in generale e avere necessariamente una forma e un colore che lo valorizzino;
  • i frigoriferi da sotto-piano progettati per essere collocati nella parte inferiore dei piani di lavoro ed è la soluzione ideale per cucine di piccole dimensioni.  

Le tipologie sono essenzialmente quattro:

  • i frigoriferi americani la giusta soluzione per le famiglie numerose. Sono fra i modelli più costosi sia per il litraggio elevato e in genere sono dotati di più porte;
  • i frigoriferi combinati sono fra i più venduti e sono composti da un vano frigorifero e uno congelatore;
  • i frigoriferi a doppia porta con freezer collocato nella parte alta e dimensioni contenute;
  • i frigoriferi monoporta ideali per chi consuma alimenti freschi e spesso non dispongono di congelatore;
  • i frigoriferi con anta in vetro dalla linea  moderna e ricercata donano un tocco elegante all'ambiente.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la tipologia di raffreddamento che permette la conservazione dei cibi sia nel vano frigo quanto nel congelatore.

Un tempo c’era il frigo statico sostituito oggi dai  ventilati e i no frost. I primi  funzionano esattamente come i modelli statici con l'aggiunta di una ventola che sposta l'aria fredda all'interno per garantire un raffreddamento omogeneo, uniforme.

Mentre i frigoriferi con raffreddamento no-frost il meccanismo di raffreddamento non forma brina all'interno pertanto non vanno periodicamente sbrinati. L'aria fredda viene mossa grazie alla presenza di canalizzazioni all'interno e  di un doppio evaporatore che lavora nella cella frigo e freezer in maniera indipendente l’una dall'altra.

All'interno si possono trovare anche funzioni come i filtri antiodori che contribuiscono a mantenere l'aria interna pulita evitando la proliferazione di batteri, spore e cattivi odori. Un'altra interessante funzione è lo sbrinamento rapido che favorisce un risparmio di fatica e di tempo per la pulizia. Molti frigoriferi hanno in dotazione anche le funzioni congelamento rapido o raffreddamento rapido, utili perché abbassano velocemente la temperatura interna.

Ai fini di un buon risparmio energetico la classe di consumo di appartenenza al momento dell'acquisto va attentamente verificata. I frigoriferi moderni sono tutti provvisti di certificazione di classe energetica A o superiore.