Da quale colore partire?


2 min letti

Ogni anno Pantone  comunica in anticipo quali saranno i colori dell'anno,  per esempio fra quelli del 2021, il giallo e il grigio. Per un decoratore, un architetto, uno stilista e per tutti coloro i quali il colore è un motivo d'ispirazione per il proprio lavoro è sicuramente importante tenere conto di queste indicazioni.

Nella scelta dei colori per la nostra casa queste indicazioni non devono condizionarci perché quelli che sceglieremo dovranno parlare di noi e di ciò che siamo. Dovranno raccontare in modo esplicito dei nostri gusti, della nostra personalità, delle nostre emozioni, della nostra cultura. 

I colori ci aiutano a stare bene se sono in sintonia con noi stessi nel momento in cui li scegliamo. Ecco perché nel corso della nostra vita, come le nostre preferenze, possono cambiare. Non dobbiamo avere paura di stancarci dei colori che scegliamo perché questo può essere solo il segnale che stiamo cambiando. I colori sono lo specchio di ciò che siamo, di ciò che proviamo, di ciò che conosciamo, di ciò di cui abbiamo bisogno in quel preciso momento della nostra esistenza. Dato che la casa è il luogo in cui dobbiamo sentirci a nostro agio e che viverci deve farci sentire bene, per poterci ricaricare psicologicamente e fisicamente, è importante sceglierli con attenzione ...ma senza stressarci.

Come succede spesso c'è chi  non ha dubbi e riesce ad individuare  subito cosa scegliere. Mentre ci sono persone che alla sola idea di scegliere i colori per la propria casa vanno in confusione e faticano  a capire quali siano quelli giusti per loro. 

Vediamo allora a quali espedienti ricorrere per superare questa incertezza. Dove trovare l'ispirazione? Iniziamo a prestare più attenzione a ciò che ci colpisce di più quando entriamo in un negozio, nella casa dei nostri amici, quando andiamo per strada, quando sfogliando una rivista. Possiamo costruirci un piccolo catalogo mnemonico o fotografico. Questo ci permetterà di capire meglio da cosa siamo attratti e quale o quali i colori ricorrenti, fissandoli bene nella nostra testa. Questo passaggio è importante perché in realtà quando si parla di colore applicato agli interni le varianti potrebbero essere molteplici ma è importante non farsi distogliere. Mentre mettere a fuoco nella nostra mente ciò che veramente ci piace ci permetterà di fissare il colore da cui partire per arredarla.

A questo punto un altro esercizio utile potrebbe essere quello di raccogliere oggetti, quelli che ci colpiscono di più che provocano emozioni, che ci ricordano qualcosa di piacevole. Quali sono gli oggetti, quale il loro colore, il tipo di superficie che catturano  la nostra curiosità. Non ci sono limiti: pezzi di tessuto, carta, pietre colorate, ciottoli, vetri colorati.... perché ci aiuteranno a capire  chi siamo, cosa ci piace veramente. Credo che non esista uno stile vero che faccia al caso nostro, ritengo che sia un concetto troppo generico e che si discosti quasi sempre da ciò che siamo veramente perché  alla fine non ci rappresenta mai totalmente. 

Preferirei parlare di ricerca di armonia, di equilibrio, di peso cioè della giusta distribuzione degli elementi che caratterizzano le diverse stanze della casa e quindi anche di  colori. L'insieme di tutti questi aspetti creerà  il "nostro "stile" e lo stile della nostra casa.