2 min letti
Specchi puliti e senza aloni

Gli specchi di vetro si usano da più di 2000 anni ma sono diventati di uso comune solo nel XVII secolo.

La sottigliezza della  lastra, la smussatura dei bordi e le leggere imperfezioni nel riflettere le immagini sono caratteristiche tipiche di uno specchio antico.

I vecchi specchi tendono ad ingrigire per l'esposizione all'umidità mentre macchie più o meno ampie compaiono là dove il metallo del retro, un'amalgama di stagno e mercurio,  si è corroso o dissolto.

Uno specchio moderno si può far riargentare, operazione questa sconsigliata per uno antico perché perderebbe di valore.

Sul mercato si possono trovare anche specchi anticati, invecchiati e scoloriti, artificialmente perfetti da abbinare a mobili in stile.

Se parliamo di pulizia è necessario seguire differenti modalità per evitare, soprattutto per gli specchi antichi, di rovinarli.

Gli specchi antichi vanno puliti con uno straccio morbido impregnato con una miscela di acqua, alcol denaturato e paraffina in parti uguali. In questo modo è possibile pulire e lucidare contemporaneamente la superficie.

Per una pulizia efficace degli specchi moderni senza striature sono necessari

  • Panni in microfibra
  • Giornale 
  • Acqua 
  • Detergente per vetri e specchi che potremo anche realizzare in casa

Cosa  usare al posto dei prodotti saponosi e profumati? 

Anche solo semplicemente acqua, non solo è conveniente ma anche più sicuro. 

Tutto quello che si deve fare è rimuovere la polvere dallo specchio e spruzzare con un nebulizzatore acqua sulla superficie dello specchio. Per questa operazione si consiglia di utilizzare  due panni in microfibra, uno per pulire e uno per asciugare.

Meglio un movimento di pulizia laterale o a zig-zag, invece di un movimento circolare. Questo aiuta a bypassare l'elettricità statica, che spesso si può essere creare durante l'esecuzione di movimenti circolari. 

Prova questo!

Un'altra possibilità è l'uso di un panno in microfibra, asciuga  completamente la superficie dello specchio e non lascia pelucchi.

Sebbene i panni  di carta e i fazzolettini possano sembrare morbidi in realtà non lo sono perché hanno comunque una superficie leggermente grezza  che attira la polvere e favorisce piccoli graffi sulla superficie dello specchio. 

Se si preferisce si può usare anche il classico foglio un giornale su un panno in microfibra. 

E' uno dei metodi migliori per pulire uno specchio e anche i vetri. I giornali hanno un'elevata capacità di assorbimento. Quindi, assorbono lo sporco e l'acqua senza spingerli in giro. Non si creeranno striature o residui d'acqua sulla superficie dello specchio. Fare attenzione a non usare i giornali patinati perché l'inchiosto potrebbe sciogliersi e finire sulla superficie dello specchio rovinandolo.

Anche in questo caso spruzzare semplicemente dell'acqua o un detergente per vetri su un giornale piegato e pulire accuratamente lo specchio. 

E' sconsigliato l'uso di vecchie magliette o vecchi stracci perché lasciano residui sulla superficie dello specchio.